sabato 12 settembre 2015

"Sarà difficile diventar grande, prima che lo diventi anche tu..."

Come da due anni a questa parte, anche oggi pubblico una canzona per la mia piccola che sta crescendo, tanto da aver ormai già iniziato ad andare "all'asilo dei grandi". E quest'anno la canzone non poteva che essere quella scritta da Ligabue per la splendida voce di Elisa, proprio quella che non riesco mai ad ascoltare senza commuovermi almeno un po':



"Sarà difficile dire tanti auguri a te,
 a ogni compleanno vai un po' più via da me [...]
ma sarà fin troppo semplice
mentre tu ti giri e continui a ridere."


giovedì 8 gennaio 2015

Un regalo da scartare sotto l'albero di Natale

Dopo un lungo periodo silente eccomi rifare capolino sul blog, questo mio posticino che negli ultimi mesi ho un po' trascurato a favore di altre priorità.

L'anno appena passato, specialmente da settembre in poi, è stato frenetico: uno di quegli anni in cui, dopo aver seminato tanto e nell'attesa di cogliere i frutti, bisogna stare dietro* alle piante che crescono e ai germogli tardivi. I primi frutti spero di vederli già in questo 2015 ma nel frattempo ci sarà ancora molto da fare e mi perdonerete se scriverò poco anche nei prossimi mesi. 

Oggi però non potevo non dedicare un po' di questo tempo (che va sempre di corsa) per raccontarvi della bella iniziativa a cui per la seconda volta ho avuto il piacere di partecipare lo scorso Natale.


Si tratta di Regala un libro per Natale, nato dall'idea e dalla buona volontà di Federica, un'occasione per famiglie che non si conoscono, se non virtualmente, per scambiarsi un dono prezioso, per regalare dei libri ai bimbi di qualcun altro e riceverne per i propri.


Il bello sta proprio in questa reciprocità e nell'attesa di scartare il pacco, per vedere cosa l'altra mamma con il suo bimbo hanno scelto per noi. Prima ci si scrive, a grandi linee si racconta dei bimbi e dei loro gusti in fatto di libri perché, come avrete capito, proprio loro sono i grandi protagonisti di questa iniziativa.

giovedì 11 settembre 2014

Ti mando una ninnananna...

Alla mia bimba che domattina si sveglierà un po' più grande dedico la sua ninnananna italiana, quella che ascoltavamo già quando ancora non eri neanche nata e che mi sono imparata a memoria per potertela sussurrare prima di addormentarti; una ninna nanna senza creature paurose che ti tengano lontana ma con viaggi in terre lontane, incontri, atmosfere fatate e in sottofondo le note di un violino. Proprio come ti auguro possa essere la tua vita.

"...e se sei persa in qualche fredda terra straniera
 ti mando una ninna nanna per sentirti più vicina." 


Buon secondo compleanno Fragolina mia

venerdì 23 maggio 2014

Due libri nello zainetto

La scorsa settimana vi ho raccontato della nostra abitudine di portarci all'asilo due libri da leggere poi sul treno ritornando a casa. I libri sono sempre due: uno in italiano e uno in tedesco, nel caso in cui le maestre vogliano approfittarne e leggerne uno. L'altro giorno, ad esempio, quando sono andata a prendere la Fragola all'asilo dopo il suo sonnellino l'ho trovata in braccio alla sua maestra preferita che leggevano "Il piccolissimo bruco mai sazio"...in italiano! Vabbé, non chiedetemi come!

Ad ogni modo che ne dite di curiosare nello zainetto e scoprire così i due libri che ci hanno fatto compagnia questa settimana?


venerdì 16 maggio 2014

Metti un pomeriggio un libro al parco...

Ieri pomeriggio di ritorno dal nido abbiamo fatto un salto al parco giochi dietro casa: senza deciderlo prima e in maniera molto spontanea, come direbbero qui in Germania, cosicché avevamo ancora con noi lo zainetto dell'asilo... 

Dovete sapere che, percorrerendo un tratto in treno per tornare a casa dall'asilo, ultimamente ho preso l'abitudine di infilare dentro allo zainetto, oltra alla merenda, anche dei libri...


E, grazie ai due libri che avevamo con noi, ieri al parco è succeso qualcosa di magico. Mentre la Fragola se ne stava giocando tranquilla nella sabbia, io ne approfittavo per finire il capitolo di un libro che stiamo trattando al corso di letteratura tedesca del giovedì sera. 

Ad un certo punto mi si avvicina un bimbo, incuriosito dalle pagine scritte, vorrebbe afferrare il libro ma la mamma lo riprende. Allora mi sono venuti in mente i nostri libri nello zainetto: uno era Tu di Emma Dodd che noi abbiamo in versione billingue tedesco-inglese, l'altro Il Libro Gatto di Silvia Borando, rigorosamente in italiano. 
 Nonostante la mamma del bimbo mi avesse avvisato che per ora , a circa due anni, lui i libri più che altro li strappa, ho pensato di tirare fuori quello di Emma Dodd  - al prezzo irrisorio di 3 euro e 50 tutt'al più l'avrei ricomprato - e vedere cosa succedeva... 

giovedì 17 aprile 2014

Due torte per salutare l'inverno

... e dare il benvenuto alla primavera!

Ormai è quasi un mese che è ufficialmente iniziata la bella stagione quindi mi sono messa a cercare una torta per dare fondo alle ultime riserve di mele, così da lasciarci definitivamente l'inverno alle spalle. 

Ecco dunque come ho scoperto questa torta di segale con mele e nocciole, aroma di cannella e rum sul blog Cuore di sedano, torta che nella mia cucina si è trasformata in un morbido plum cake di segale alle mele, yogurt, cannella e amaranto soffiato.

Rispetto alla ricetta originale, infatti, ho sostituito lo yogurt al rum e, poiché non avevo più nocciole, ho usato i residui di una confezione d'amaranto soffiato per guarnire il mio plum cake. Il risultato è stato eccezzionale: il giusto mix tra morbidezza, quella delle mele cotte che si sciolgono in bocca, e croccantezza, data proprio dalla spolverata finale di amaranto. 

venerdì 4 aprile 2014

Libri per l'inserimento all'asilo

Fra le novità di cui parlavo ieri c'è anche il fatto che la Fragola ha finalmente un posto all'asilo e, salvo altre influenze, dovremmo incominciare lunedì. Naturalmente ci siamo preparati per tempo, non solo etichettando ogni suo vestito e comprandole la tenuta da pioggia (che va tanto qui in Germania) ma soprattutto parlando con lei o meglio leggendole questo bel libro illustrato sull'argomento:

A più tardi! Jeanne Ashbé

 Del suggerimento devo ringraziare il gruppo fb La biblioteca di Filippo a cui mi ero rivolta per dei consigli appunto sui libri per l'inserimento all'asilo e - devo dire - che le ragazze sono state eccezionali: mi hanno dato un sacco di titoli che ho pensato di riportarvi, chissà che possano tornare utili anche a qualcun altro.

giovedì 3 aprile 2014

Insalata lussemburghese

Dopo più di un mese di assenza, rieccomi con un post semi-culinario ispiratomi proprio da queste ultime settimane, così piene di novità e primi soli primaverili, tanto da lasciare poco tempo non solo per il blog ma persino per cucinare. Ecco dunque un piatto velocissimo, tuttavia saporito, sano e nutriente, riesumato dalla scorsa estate: la nostra insalata lussemburghese.

Non credo si tratti davvero di un piatto tipico della ricca cittadina, semplicemente l'abbiamo provata lì per la prima volta  e così l'abbiamo rinominata. Ma veniamo al dunque: cosa vi serve per questa bella insalata, ottima da gustare sia fredda sia tiepida?


Ingredienti

una lattina di ceci
una scatoletta di tonno
barbabietola cotta
crescione o prezzemolo

Come vedete dagli ingredienti, l'insalata non  necessita di particolare preparazione, se non tirare fuori dalla dispensa ceci e tonno in scatola, armarvi di apriscatole e versare i due ingredienti in un'insalatiera capiente,  cui andrete ad aggiungere la barbabietola tagliata a dadini! 

Il tocco finale lo dà una bella manciata di crescione (se non ce l'avete, anche il prezzemolo andrà benissimo) e... voilà il pranzo è pronto!

venerdì 21 febbraio 2014

Un libro per bambini di tutto il mondo

Sono accidentalmente incappata nella notizia che oggi, in occasione della giornata internazionale della lingua madre, le biblioteche di Bologna terranno delle letture in diverse lingue di un grande classico della letteratura per i più piccoli, un albo famosissimo tradotto in ben 56 lingue... ma di chi sto parlando?
 Del piccolo bruco mai sazio naturalmente!

La notizia mi ha fatta sorridere perché proprio "The very hungry caterpillar", questo il titolo originale del celebre personaggio nato dalla creatività di Eric Carle, è stato il nostro primo libro non solo bi- ma addirittura trilingue.


Per l'avvento la Fragola ne aveva ricevuta la versione pop-up che ci ha accompagnati durante il viaggio in Italia per le vacanze natalizie; poi "Die kleine Raupe Nimmersatt" ha fatto ritorno a casa col papà così noi, per non sentirne troppo la mancanza, siamo andate in biblioteca e ci siamo prese in prestito il suo omonimo italiano, Il piccolo bruco mai sazio.

lunedì 17 febbraio 2014

Il meglio della settimana e non solo



Finalmente riesco a partecipare di nuovo all'iniziativa lanciata da Laura, condividendo con voi i post più interessanti letti negli ultimi sette giorni ma anche alcuni che mi ero salvata e non ero poi riuscita a pubblicare in tempo.


Il filo conduttore dei miei post preferiti questa settimana sono i libri per bambini ché sul web ultimamente si fa un gran parlare di letteratura per la prima infanzia e vien da chiedersi chi abbia davvero un'adeguata preparazione per farlo. 

Io per lo meno me lo chiedo: ho scoperto solo l'altro giorno il magico mondo dei libri per bambini e di certo non ho grandi competenze per parlarne ma Francesca del blog Milkbook  (nel post linkato sopra) ci offre un interessante punto di vista che condivido appieno e, mi raccomando,  non perdetevi i suoi preziosi consigli sulla lettura ad alta voce!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...